il mio primo wave

Oggi ho potuto sperimentare il mio primo wave “serio”. Finora, cioè da quando un paio di mesi fa ho ricevuto l’invito, avevo solo scritto e letto wave di prova (oltre ovviamente a quelli di aiuto di Google). Oggi ho fatto una riunione del direttivo del GrUSP, di cui sono membro, per l’organizzazione del prossimo phpday. Devo dire che mi sono ricreduto rispetto alle precedenti impressioni di inutilità: lo strumento pare avere un bel potenziale. Un paio di cose mi lasciano ancora perplesso sull’interfaccia: il limite inferiore dello scroll secondo me è troppo inusuale per essere compreso (anche dopo un po’ di utilizzo) e manca un qualcosa che consenta di andare direttamente alle parti non lette di un wave (che sono solo segnalate come numero, accanto al titolo).

This entry was posted in Senza categoria by garak. Bookmark the permalink.

One thought on “il mio primo wave

  1. Ciao, un mio amico tempo fa mi ha mandato un invito su wave, c’ho fatto una capatina ma mi sentivo tremendamente solo. Devo dire che non mi ha fatto una bella impressione e non credo di averne compreso le potenzialità (ma quali?). Magari la prossima volta che ci vediamo me ne parli un po’, ok?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.