Recupero 2 – fine Star Trek

La settimana scorsa scorsa ho finito di vedere la settima stagione di Voyager.
Quindi con questo ho concluso la mia visione di DVD di Star Trek (considerando che Francy non ha voglia di prendere i 3 cofanetti della Classica, 😑 uffa…)
Ho visto circa 500 puntate in 3 anni: The Next Generation, Deep Space 9, Voyager, in ordine (anche se in realtà il vero ordine sarebbe sovrapporre le ultime 2 di TNG con le prime di DS9 e poi le restanti di DS9 con VOY).
La mia classifica personale vede e sempre vedrà TNG un gradino sopra a tutte le altre serie. VOY e DS9 mi sono piaciute entrambe, con alti e bassi e spesso una spiacevole sensazione di telenovela (puntate messe in seguito).

Recupero 1

iniziamo il recupero dei diari non scritti causa maturità (t'avessi presa prima…)
Lunedì scorso si è sposato Ernesto. Per chi non lo ricordasse, Ernesto è stato il mio compagno di banco per quasi 5 anni (tranne cioè i primi mesi del IV ginnasio) del liceo. Era anche nella foto di un diario di qualche settimana fa.
Per l'occasione ho rispolverato il mio mitico completo del (mio) matrimonio.
Ecco una foto con tanto di pargolo

La cerimonia è stata breve (rito civile), in compenso la cena è durata tanto e si è mangiato tantissimo (il posto era pure molto bello)

Maturità

Ragazzi, qui siamo in pieno delirio maturità, come del resto ogni anno!
Non riesco nemmeno a scrivere qualche diario, eppure ho tante cose da raccontare…

finalmente finito

Dopo non so quanti mesi, forse più di un anno, oggi finalmente ho finito di leggere Il Signore degli Anelli. Oltre 1200 pagine scritte in piccolo, edizione Rusconi degli anni ’70 in un italiano un po’ antico (mica come quella di oggi, di non mi ricordo chi, tutta ritradotta e venduta sull’onda dei 3 film).
Davvero è come leggere tre libri: una prosa poco scorrevole, molto descrittiva.
Abbastanza diverso da quello che si è visto al cinema (o nei DVD, se preferite).
Ora posso iniziare a leggere la Guida galattica dell’autostoppista, comprata pochi giorni fa.
Un po’ mi dispiace però, in fondo mi ero abituato a quel mattone rosso sul comodino, che mi consentiva la sera di appoggiare l’orologio senza rovinarne il legno. Ora come farò?