sprint di loquacità

Il piccolo Gabriele, in queste ultime settimane, è entrato in pieno nello sprint di loquacità: è passato da quelle 10-20 parole (sempre le stesse) che aveva imparato finora a:
– ripetere praticamente qualsiasi parola che gli venga detta, a volte anche coppie di parole (tipo Barack Obama)
– ripetere spontaneamente parole sentite non immediatamente
– contare fino a 10 (con degli aiuti, vabe’)
– intonare canzoncine (sia appena sentite che precedenti)
Tanto per fare un esempio, è passato a chiamare il fratello da “Ooo” (= “Leo”) a “Leonaddo.
Purtroppo non riesco mai a immortalare questi progressi, perché Gabri si blocca appena vede che lo sto riprendendo col telefonino (forse è interessato al medesimo).
Accontentatevi di questo video in cui, inseme a Leo, reinterpreta un noto successo dei Police

du du du da da da

recensione Nexus One

Be’, è passato ormai più di un mese da quando ho ricevuto il giocattolino. Ecco la tanto attesa recensione. Una doverosa premessa è qui.
La recensione sarà ultra-sintetica. Se ne volete una approfondita, online ce ne sono a bizzeffe. Inoltre sarà assolutamente soggettiva. Se ne volete una oggettiva, online bla bla bla (ormai avete capito).
Pregi:
– online subito. 2 tap per aprire la posta, o per vedere la mappa, o per twittare, o per (inserire qui la propria attività online preferita)
– sincronizzato. Posta sync con gmail, calendario sync con googlecal, contatti sync con quelli di gmail.
– sharing immediato La foto su picasa (ma anche su flickr, con altra app), il video su youtube.
– coolness. Basta con questi fighetti dell’iPhone. Questo è meglio. E basta.
Difetti:
– batteria. 2 giorni al massimo, con uso non intensivo (solo 2G, poco wifi, niente gps, un po’ di navigazione, un po’ di telefono)
– foto. Al chiuso vengono male, il flash spara una cifra (all’aperto invece vanno benone)
– accelerometro. A volte ruota quando gli pare, altre non ruota all’istante
– prezzo. Io l’ho pagato relativamente poco, ma la vendita diretta in Italia pare costerà un botto.
Conclusione: per me, positiva. Assolutamente consigliato a chi riesca a farselo inviare dagli USA in scatola anonima.