Fu sera e fu mattina

Ieri ho finito di leggere il libro più recente di Ken Follett. Aspettavo con ansia questo suo romanzo storico, che si inserisce nella saga del celeberrimo Pilastri della Terra, stavolta con un prequel. Avevo quindi messo il libro nelle mie liste dei desideri e atteso le feste per riceverlo in regalo.

Non sono stato deluso: ho divorato il libro in una decina di giorni. L’autore si conferma ancora un maestro del genere, con ambientazioni accurate, personaggi ben caratterizzati e soprattutto con una trama fitta e avvincente. A posteriori mi è venuto in mente che alla fine i ruoli dei personaggi potrebbero sembrare ripetitivi (il costruttore, la nobile, il monaco), ma Follett è riuscito comunque a dare a questo racconto un’anima propria.

Il mio unico rammarico è che non riesca a farne più di uno ogni paio d’anni, perché se ne potessi leggere così ne divorerei tre al mese. Spero di riuscire a trovare qualcosa di interessante per tenere alta la mia media, che negli ultimi anni si attesta poco sotto a uno.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.